Fondo Innovazione Sociale

Nei progetti a impatto sociale lo Stato e le Amministrazioni locali smettono i panni di finanziatori e assumono quelli di partner, svolgendo un nuovo ruolo di promotori di progettualità, di coordinatori e di collettori di strumenti di finanziamento, da quelli pubblici a quelli privati (non solo filantropici, ma anche di fondi di investimento istituzionali e privati).
È qui che interviene il Fondo Innovazione Sociale, istituito con la suddetta Riforma del Terzo Settore, e ora attivato presso il Dipartimento della Funzione Pubblica. Il Fondo, infatti, offre un’opportunità importante: finanzia i progetti che vedono come promotore un Comune capoluogo di provincia e che mirano a realizzare un progetto di innovazione a impatto sociale. Non deve trattarsi, però, di un progetto una-tantum, ma di una prima sperimentazione sul territorio di quella modalità nuova di fare politiche sociali di cui si è detto sopra. In altri termini, il progetto deve sviluppare e consolidare la capacità amministrativa del Comune in tale nuovo ambito.


Il Fondo finanzia quei progetti in cui il Comune è in grado di attivare anche soggetti finanziatori privati, oltre a soggetti no-profit e soggetti valutatori.

Fondazione Etica supporta soggetti pubblici e privati, profit e no-profit, che vogliono imparare a progettare secondo quanto fissato dal Fondo Innovazione Sociale.